Album - Dove finisce la città?

È ancora possibile proporre e votare le fotografie fino al 24 giugno.

Abbiamo semplificato il metodo di voto: basta selezionare la foto preferita e cliccare sul bottone “VOTA!” in fondo alla pagina dedicata. Non è più necessario effettuare il login e registrarsi. I voti acquisiti con il precedente metodo sono stati recuperati.

VAI ALLA PAGINA DEDICATA ALLA VOTAZIONE


Le 10 foto più votate saranno esposte a luglio durante l’evento pubblico Architettura in città.


Stagno Olimpico di Diego BraccoLa città del futuro, dove natura e architetture avveniristiche  possono fondersi insieme

Stagno Olimpico di Diego Bracco
La città del futuro, dove natura e architetture avveniristiche possono fondersi insieme

Comment Image
Nel fiume, la città di Giacomo BottaroLa città finisce nella natura. E\' il suo inizio e il  suo limite più grande. La nostra città, infatti, finisce nel suo fiume.  Specchiata nel Po se ne vanno i difetti e rimangono soltanto le luci e le forme.  Questa foto non è un fotomontaggio. E\' semplicemente l\'immagine capovolta dei  palazzi riflessi nell\'acqua.

Nel fiume, la città di Giacomo Bottaro
La città finisce nella natura. E' il suo inizio e il suo limite più grande. La nostra città, infatti, finisce nel suo fiume. Specchiata nel Po se ne vanno i difetti e rimangono soltanto le luci e le forme. Questa foto non è un fotomontaggio. E' semplicemente l'immagine capovolta dei palazzi riflessi nell'acqua.

Comment Image
La città infinita di Gaia CivilettoIl Grande Cretto creato negli anni ’80 da  Alberto Burri racconta la storia di  Gibellina, colpita e sbriciolata da un tremendo terremoto nel 1968  
 
 

La città infinita di Gaia Civiletto
Il Grande Cretto creato negli anni ’80 da Alberto Burri racconta la storia di Gibellina, colpita e sbriciolata da un tremendo terremoto nel 1968

 

 

Comment Image
RICONGIUNZIONI - Docks Dora Torino di Federico GuiatiLa ferrovia ha  costituito per più di un secolo il limite di due quartieri, che si sono sempre  guardati senza mai toccarsi. Oggi la ferrovia si immerge sottoterra. Dove  finivano due città ne nasce una nuova.

RICONGIUNZIONI - Docks Dora Torino di Federico Guiati
La ferrovia ha costituito per più di un secolo il limite di due quartieri, che si sono sempre guardati senza mai toccarsi. Oggi la ferrovia si immerge sottoterra. Dove finivano due città ne nasce una nuova.

Comment Image
Nodo di una rete dei flussi di Dario LussoEstacio  Sants, Barcellona: nel sottosuolo la stazione ferroviaria e la metropolitana. Lo  sviluppo delle reti della mobilità abbattono i limiti della città, spostandone  continuamente i margini fisici.

Nodo di una rete dei flussi di Dario Lusso
Estacio Sants, Barcellona: nel sottosuolo la stazione ferroviaria e la metropolitana. Lo sviluppo delle reti della mobilità abbattono i limiti della città, spostandone continuamente i margini fisici.

Comment Image
Milano: Zen o Expo? di Alessandra MontesantoUn nuovo giardino, ispirato alla filosofia  zen (maschile-femminile, vita-morte-vita, equilibrio e armonia) e, sullo sfondo,  una città ferita dai cantieri in attesa dell\'Expo. Milano, tra materialismo e  utopia.

Milano: Zen o Expo? di Alessandra Montesanto
Un nuovo giardino, ispirato alla filosofia zen (maschile-femminile, vita-morte-vita, equilibrio e armonia) e, sullo sfondo, una città ferita dai cantieri in attesa dell'Expo. Milano, tra materialismo e utopia.

Comment Image
Horror vacui di Dante SalmèFotografia ripresa una mattina del febbraio 2006 in Piazza Vittorio

Horror vacui di Dante Salmè
Fotografia ripresa una mattina del febbraio 2006 in Piazza Vittorio

Comment Image
48th di Paolo BottaBufera di neve che confondeva linee e  spazi…

48th di Paolo Botta
Bufera di neve che confondeva linee e spazi…

Comment Image
La sperimentazione come \

La sperimentazione come "fine" della città di Simone Rogora
La fine della città, il limite fisico-urbanistico, è la periferia. La periferia diviene luogo di sperimentazione. In questo caso particolare la città diventa periferia che a sua volta diventa edificio. Questo è il futuro della città.


Comment Image
Fine di Luca GirardiniRappresento gli ultimi spazi periferici  di una città spagnola,  spazi costruiti e che difficilmente verranno occupati,  data l\'eccessiva  costruzione recente. La fine fisica della città e la fine del  concetto  stesso di essa.

Fine di Luca Girardini
Rappresento gli ultimi spazi periferici di una città spagnola, spazi costruiti e che difficilmente verranno occupati, data l'eccessiva costruzione recente. La fine fisica della città e la fine del concetto stesso di essa.

Comment Image
Mancanza di Valentino CampisiAnalogica, priva di alcun ritocco digitale, tramite il danneggiamento e la manipolazione del negativo, apre questioni sul significato e sull\' interpretazione di città.

Mancanza di Valentino Campisi
Analogica, priva di alcun ritocco digitale, tramite il danneggiamento e la manipolazione del negativo, apre questioni sul significato e sull' interpretazione di città.

Comment Image
Il cammello di Francesca CirilliPossibilità di convivenza. Una  delle carrozzerie tra borgata Lesna e Grugliasco, Torino. (per  Situa.to)

Il cammello di Francesca Cirilli
Possibilità di convivenza. Una delle carrozzerie tra borgata Lesna e Grugliasco, Torino. (per Situa.to)

Comment Image
Ai confini della città di Gianpiero TrivisanoI  confini economici, etnici e sociali, sono continuamente riscritti dalla  modernità. Le tensioni che né derivano da questa continua trasformazione  geografica, influiscono in modo importante sulla qualità della vita, sulla  formazione delle identità individuali e  collettive

Ai confini della città di Gianpiero Trivisano
I confini economici, etnici e sociali, sono continuamente riscritti dalla modernità. Le tensioni che né derivano da questa continua trasformazione geografica, influiscono in modo importante sulla qualità della vita, sulla formazione delle identità individuali e collettive

Comment Image
Oltre lo spazio-oltre la città-oltre il colore di Linda PaoliHo voluto rappresentare la città attraverso il colore. Quest\'elemento rompe gli schemi e irrompe nella realtà. La città che ho riproposto è uno spazio non spazio e una realtà non realtà.
 

Oltre lo spazio-oltre la città-oltre il colore di Linda Paoli
Ho voluto rappresentare la città attraverso il colore. Quest'elemento rompe gli schemi e irrompe nella realtà. La città che ho riproposto è uno spazio non spazio e una realtà non realtà.

 

Comment Image
Today reflect tomorrow di Maurizio PisaniRflettendo il  cielo, la superficie non mente. E racconta un presente in silenzioso movimento,  che trascende continuamente divenendo futuro di attimo in  attimo.

Today reflect tomorrow di Maurizio Pisani
Rflettendo il cielo, la superficie non mente. E racconta un presente in silenzioso movimento, che trascende continuamente divenendo futuro di attimo in attimo.

Comment Image
Torino si sposta di Davide Maria GiachinoLa città si sposta come i suoi limiti, la città appare e  scompare come i suoi limiti, tutto è modificabile, spostabile, plasmabile, il  vero limite siamo noi.

Torino si sposta di Davide Maria Giachino
La città si sposta come i suoi limiti, la città appare e scompare come i suoi limiti, tutto è modificabile, spostabile, plasmabile, il vero limite siamo noi.

Comment Image
Palazzo Carignano dove inizia il cielo di Teresa PellegrinoLa città finisce dove inizia    il cielo. Tutto quello che si trova al di sotto può essere plasmato e    migliorato per rendere Torino la nostra città del futuro. Esistono solo limiti    fisici, il resto è nelle nostre mani

Palazzo Carignano dove inizia il cielo di Teresa Pellegrino
La città finisce dove inizia il cielo. Tutto quello che si trova al di sotto può essere plasmato e migliorato per rendere Torino la nostra città del futuro. Esistono solo limiti fisici, il resto è nelle nostre mani

Comment Image
Il limite di Martina Caruso. Limite naturale e limiti artificiali imposti nella infinita      Roma. Un futuro incerto per chi abita ai limiti della    città.

Il limite di Martina Caruso.
Limite naturale e limiti artificiali imposti nella infinita Roma. Un futuro incerto per chi abita ai limiti della città.

Comment Image
Falchera 26/5/2010 di Stefano Olivari5 milioni di anni fa al posto della Falchera  c’era il golfo del mare Adriatico che si estendeva sino ai piedi delle  Alpi.

Falchera 26/5/2010 di Stefano Olivari
5 milioni di anni fa al posto della Falchera c’era il golfo del mare Adriatico che si estendeva sino ai piedi delle Alpi.

Comment Image
La città finisce qui di Roberto CassianiLa città finisce quando non è in grado di  accogliere la comunità che la abita e dove gli spazi necessari a viverla sono  miraggi.

La città finisce qui di Roberto Cassiani
La città finisce quando non è in grado di accogliere la comunità che la abita e dove gli spazi necessari a viverla sono miraggi.

Comment Image
la mappa di situa.to, di Maurizio Cilli e Antonio La Grotta - 2010Assemblage delle trenta cartine di sopralluogo prodotte dai traceurs di situa.to nel corso dell’esplorazione dell’Area Metropolitana torinese fra maggio e giugno del 2010.

la mappa di situa.to, di Maurizio Cilli e Antonio La Grotta - 2010
Assemblage delle trenta cartine di sopralluogo prodotte dai traceurs di situa.to nel corso dell’esplorazione dell’Area Metropolitana torinese fra maggio e giugno del 2010.

Comment Image
Case e cielo di Andrea BugadaIl limite è lo spazio abitativo, ma il futuro è il cielo.

Case e cielo di Andrea Bugada
Il limite è lo spazio abitativo, ma il futuro è il cielo.

Comment Image
Firenze (escavatore triste) di Daniele GarellaLavori in città, il lavoro in città. Dalle macerie si generano nuovi spazi per la città.

Firenze (escavatore triste) di Daniele Garella
Lavori in città, il lavoro in città. Dalle macerie si generano nuovi spazi per la città.

Comment Image