Quanto sei virtuoso? Terza puntata: lo spreco di acqua Stampa Email


Secondo le stime delle Nazioni Unite il volume totale d'acqua sulla terra è di 1.4 miliardi di Km cubi, di cui solo lo 0,001% è disponibile per il consumo umano, pari a 14.000 km cubi all’anno.
La disponibilità pro capite, a causa della crescita della popolazione, è diminuita passando dai 12.900 metri cubi del 1970 ai (previsti) 5.100 metri cubi del 2025. ‘Fortunatamente’ l’acqua non è distribuita equamente e pertanto il problema apparentemente non ci riguarda, ma è di interesse ‘solo’ di molti Paesi dell'Africa, del Medio Oriente, dell'Asia orientale e di alcuni dell'Europa dell'est, Paesi che hanno fatto dell’acqua l’elemento centrale di guerre, conquiste, ricatti e trattati. (Su questo tema leggi anche Walid Mawed, Waiting for Water. Fluire di acqua, fluire di genti, in TAO 6)

E tuttavia, se il 25 ottobre a Bruxelles è stata ratificata la “Magna Charta antispreco dell’acqua” per ridurne del 50% lo spreco entro il 2025 e se dal 1993 il 22 marzo è stato proclamato dalle Nazioni Unite la giornata mondiale dell’acqua, è forse perché il tema tocca da vicino anche noi. Non solo per motivi etici, ambientali e di correttezza nei confronti delle future generazioni, ma anche per ragioni economiche e utilitaristiche.

I modi per contribuire a ridurre gli sprechi d’acqua sono molteplici.
E voi, quale contributo date al risparmio di acqua?

Se vuoi approfondire le tue conoscenze sui consumi dell'acqua, prova a fare il test di focus.it.

26 01 2012

 

Commenti   

 
0 #4 Risorsa finita 2012-02-17 17:17
Ma quale risorsa finita? (va si scrive senza accento)
Citazione
 
 
+1 #3 F. D. 2012-02-03 15:34
Tutti dovremmo cominciare a capire che l'acqua, come tante altre, è una risorsa finita. Solo il pensare che cosa succederebbe senza l'acqua che usiamo tutti i giorni dovrebbe aiutarci a capire che non và sprecata. Abbiamo mai pensato a cosa succederebbe se ad un certo punto la nostra acqua del rubinetto venisse regolata secondo un tot di consumo giornaliero? Saremmo capaci di gestire l'acqua in situazioni di emergenza? Mi chiedo se tutti abbiamo presente queste prospettive che non sono poi così lontane dalla realtà quotidiana.
Stiamo forse troppo bene e siamo troppo privilegiati per accorgerci di questa situazione di emergenza del nostro pianeta!
Citazione
 
 
+1 #2 mario 2012-02-02 10:43
Vivo a Torino. Da noi sono famosi e amati i "turet", le fontanelle verdi a forma di testa di toro, da cui sgorga continuativamen te acqua potabile.
Non è uno spreco?
Dove finisce l'acqua dei turet?
Citazione
 
 
+5 #1 gianna 2012-01-31 13:48
Il mio piccolo contributo per rispamiare acqua é:
arrestare l'erogazione dell'acqua mentre spazzolo i denti con il dentifricio,
accendere la lavatrice e la lavastoviglie solo a pieno carico,
raccogliere l'acqua usata per lavare la verdura e bagnare i vasi dei fiori.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna