Quanto vale la vita di un lavoratore? Stampa Email



Dal primo gennaio al 21 giugno sono morti sui luoghi di lavoro 288 lavoratori.
Di questi, 45 solo nel mese di giugno. Ma esistono vittime che sfuggono a questi conteggi, vale a dire i lavoratori deceduti sulle strade, con i quali si supera la quota 500.

Si tratta di tutti coloro che usano un mezzo di trasporto per lavorare: agenti, autisti o camionisti, ma anche di chi perde la vita a causa di turni pesanti in orari in cui occorrerebbe dormire o di lunghi percorsi da sostenere per recarsi a lavoro. In media i lavoratori che muoiono per strada sono la metà di tutti i morti sul lavoro all’anno. (Dati dell’Osservatorio indipendente di Bologna sulle morti per infortuni sul lavoro)

A questi numeri si aggiungano i morti per cause legate alla fragilità del territorio e degli edifici, come i capannoni industriali venuti giù come un castello di carte da gioco in Emilia
, a causa del recente terremoto.

Dim lights

21 06 2012

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna