Un gorilla in città? Stampa Email



È Gorilla che difende Cultura
. L’ha raccolta per strada mentre vagava sconsolata nella triste convinzione che non ci sarebbe stato un futuro: bambole, non c’è una lira e il sipario rischia di chiudersi definitivamente su  ogni slancio creativo.

Ma siamo a Torino, non può finire così, e Gorilla lo sa. Così ha afferrato Cultura e tenendola stretta ha scalato la torre delle difficoltà economiche, dello sconforto, dell’indifferenza e del dubbio, e arrivato in cima ha mostrato la città e quel brulicare di creatività, impegno e generosità che contraddistinguono donne e uomini che creano occasioni di incontro. Cultura sarà ancora regina. E Gorilla?

Gorilla è il festival Architettura in Città, che ritorna dal 28 maggio al 1 giugno. Pronto a raccogliere i cittadini intorno ad un nutrito programma di eventi: 43 sul tema esplorazioni urbane, 25 smart e 4 iniziative targate Argentina.

Un’interpretazione “d’ufficio” all’immagine di Emiliano Ponzi per il giornale del festival che è sfogliabile sul sito www.architetturaincitta.it.

Ne hai un’altra più originale, critica e creativa? Scrivila nella sezione commenti su www.lastampa.it/taoblog

Liana Pastorin

17 05 2013

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna