Persotti Massimo Stampa Email

Entra in Amnesty International nel 1991 quando, come obiettore di coscienza, svolge il servizio civile presso la sede nazionale dell associazione. Poi, diventa responsabile nazionale del Coordinamento obiezione di coscienza e dal 1999 al 2005 è dirigente nazionale dell associazione con delega alla comunicazione e raccolta fondi. È stato anche vice tesoriere nazionale e presidente della Fondazione Amnesty International. Attualmente è Coordinatore pena di morte.

 

LEGGI:
Pena di morte non è un sostantivo femminile
- TAO 5